Guida di viaggio a Naxos: spiagge e tramonti indimenticabili - Trips'n'Memories

Guida di viaggio a Naxos: spiagge e tramonti indimenticabili

  • scogli Naxos

Benvenuti nella nostra “Guida di viaggio a Naxos”, un racconto del nostro viaggio di dieci giorni nella splendida isola delle Cicladi. La seconda, per noi, che abbiamo già visitato Paros. Nonostante il picco turistico di agosto, Naxos ci ha sorpreso con la sua tranquillità e le sue spiagge quasi deserte.

Itinerario di Viaggio

Il nostro viaggio è iniziato con un volo da Napoli per Mykonos, seguito da un breve viaggio in catamarano fino a Naxos. Al nostro arrivo, abbiamo scelto di alloggiare al Flerianos Studios in Saint Prokopios, una scelta dettata dalla vicinanza al centro di Naxos e dal facile accesso a un lungomare affollato di spiagge e locali. Nonostante la comodità, abbiamo frequentato le spiagge locali solo due volte: il giorno dell’arrivo e l’ultimo giorno, per evitare lunghi spostamenti.

Per esplorare l’isola con maggiore sicurezza e comfort, abbiamo optato per il noleggio di un’auto di piccola cilindrata da Nikos Bikes, decisamente una scelta più sicura rispetto agli scooter, che ci ha permesso di scoprire angoli meno battuti di Naxos senza preoccupazioni.

Esperienze Principali

Durante il nostro soggiorno, abbiamo privilegiato le spiagge meno affollate, come quella di Maragas. Qui, il Cedar Café ci ha offerto un’esperienza rilassante con un tocco boho chic, garantendoci due lettini e un ombrellone per una spesa minima di 25 euro, pranzo incluso. Questo lido è diventato il nostro rifugio quotidiano, lontano dalle folle estive tipiche di agosto.

 

Il centro di Naxos, sempre animato, si rivelava un crogiuolo di turisti ogni sera. Tra negozi ricchi di souvenir e taverne sempre piene, trovare un posto per cenare senza una lunga attesa era una vera sfida. Una delle nostre cene più memorabili, tuttavia, si è tenuta lontano dal trambusto del centro, sulla tranquilla spiaggia di Plaka, presso la taverna Nikos e Maria. Questo luogo richiede una prenotazione anticipata ma offre un’esperienza culinaria indimenticabile al tramonto, con una vista mozzafiato sul mare.

Non potevamo lasciare Naxos senza visitare alcuni dei suoi gioielli culturali, come i murales di Aliko Beach, dipinti sulle mura di un hotel in costruzione abbandonato, e il piccolo ma affascinante sito archeologico del tempio di Demetra. Un altro imperdibile appuntamento era il tramonto alla Portara, il grande arco di un antico tempio che offre una cornice spettacolare per il tramonto.

Consigli Utili

Per chi cerca una guida di viaggio a Naxos, consiglio di noleggiare un’auto per esplorare l’isola con comodità. Pianificate le cene nei ristoranti più rinomati con anticipo per evitare lunghe attese, soprattutto in alta stagione. Non dimenticate di controllare l’orario del tramonto e arrivare alla Portara almeno mezz’ora prima per godervi lo spettacolo in tutta la sua gloria.

Conclusione

Naxos si è rivelata una meta sorprendente, capace di combinare perfettamente bellezza naturale, cultura e momenti di tranquillità nonostante il grande afflusso turistico. Quest’isola offre molto più di spiagge e mare; è un luogo dove ogni angolo racconta una storia, ogni tramonto promette un ricordo indimenticabile, e ogni pasto è un viaggio nei sapori del Mediterraneo. Se cercate un’isola greca che offre sia vivacità che ritagli di pace, Naxos è sicuramente da considerare nella vostra prossima guida di viaggio.